Il permesso di costruire

Il Permesso di Costruire è stato introdotto dal Testo Unico dell'Edilizia (D.P.R.380/2001), in sostituzione della vecchia Concessione Edilizia, che a sua volta aveva sostituito la Licenza Edilizia nel 1977.

Il Permesso viene richiesto al Comune di competenza, quando si intendono realizzare interventi edilizi di notevole rilevanza, come la costruzione di nuovi edifici, o la trasformazione sostanziale di quelli esistenti, con aumento di volumi o di superfici.

Ecco un elenco di opere per le quali è necessario richiedere il Permesso di Costruire:

  • interventi di nuova costruzione;
  • interventi di ristrutturazione urbanistica;
  • aumento del numero di unità immobiliari;
  • modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti e delle superfici;
  • mutamento della destinazione;
  • attrezzature per l'attività sportiva con creazione di volumetrie.

Il permesso di costruire

COME RICHIEDERE IL P. DI C.

E' necessario rivolgersi ad un professionista abilitato (architetto, ingegnere o geometra), che verifichi la fattibilità dell'intervento nel rispetto degli strumenti urbanistici e del regolamento edilizio, predisponga il progetto e tutta la documentazione utile per il rilascio.

L'iter per il rilascio prevede la nomina, da parte del Comune, di un responsabile del provvedimento, che ha tempo 120 giorni per formulare una proposta di provvedimento, con la quale eventualmente richiedere modifiche di modesta entità.
Con questa proposta i termini temporali vengono interrotti, per ripartire dal momento del ricevimento della documentazione integrativa.
Se il termine per il provvedimento finale trascorre senza la risposta del Comune, la domanda si intende respinta (silenzio-rifiuto).

L’inizio dei lavori deve avvenire entro un anno dal rilascio del permesso e la costruzione deve essere completata entro tre anni dall'inizio dei lavori.

Il permesso di costruire

LA DOCUMENTAZIONE

domanda in bollo a firma del richiedente redatta su apposita modulistica predisposta dal Comune;
elaborati tecnici di progetto;
copia del titolo di proprietà;
attestazione pagamento diritti di segreteria;
eventuali altri documenti richiesti dal Comune, come la preventiva progettazione strutturale.

Il permesso di costruire

SOGGETTI CHE POSSONO RICHIEDERLO

Il Permesso di Costruire può essere richiesto da diversi aventi titolo:

  • il proprietario del terreno o dell'edificio;
  • un condomino, con l'assenso degli altri condomini, se vuole intervenire sulle parti comuni dell'edificio;
  • il comproprietario dell'immobile, con l'assenso degli altri proprietari;
  • l'affittuario, previo assenso del proprietario, per interventi di manutenzione straordinaria.

Il permesso di costruire

I COSTI

Quando si esegue una costruzione, sono dovuti al Comune gli oneri concessori, che costituiscono un contributo per realizzare quei lavori necessari a rendere vivibile la zona, come strade, fognature, allacciamento alla rete di distribuzione elettrica, ma anche scuole, impianti sportivi, parcheggi.

Questo contributo si divide in due parti:

  • costo di costruzione, che si calcola in percentuale sul valore dell'intervento da realizzare;
  • oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, che si calcolano moltiplicando una tariffa, variabile da comune a comune, per la superficie dell'intervento.

realizzazione siti internet rimini